• Cosa facciamo
Home > Cosa facciamo > Rete Ecologica Ca’ Granda

Rete Ecologica Ca’ Granda

TUTTO
È CONNESSO

Per collegare gli ecosistemi di tutto il territorio gestito, dal Ticino all’Adda, la Fondazione sta realizzando la Rete Ecologica Ca’ Granda: farfalle, uccelli, rane, volpi, libellule e molto altro potranno vivere liberamente e protetti in un ecosistema interconnesso per svariati chilometri quadrati.

A Morimondo, con il supporto di Regione Lombardia, la Fondazione ha connesso gli ecosistemi di un’area di 22 milioni m², realizzando sui propri terreni 10 km di corridoi verdi con 5.000 piante su un prato di 100.000 m², oltre a un’area umida di 4.000 m².

A Milano, con il supporto di Fondazione Cariplo, la Fondazione Patrimonio sta realizzando un’oasi naturale che fungerà da serbatoio di biodiversità per l’area periurbana a sud della città: 12.000 m² di area umida attorniata da 12.000 m² di bosco e da 3 km di corridoi verdi costituiti da siepi e alberi.

CONOSCERE
PER PROTEGGERE

Il suolo è una risorsa indispensabile e preziosissima: sono necessari migliaia di anni per produrne pochi centimetri. In poco tempo, invece, l’attività umana e i cambiamenti climatici possono causarne il depauperamento.

La Fondazione ha sviluppato un programma di difesa del suolo basato sulla conoscenza scientifica dei terreni. Ciò permette di fornire indicazioni operative che favoriscano un’agricoltura sostenibile, senza che il suolo perda produttività.

Nel 2020 sono stati campionati e analizzati i primi 860 ettari di terreno: il 97% è ampiamente sopra i livelli minimi di sostanza organica indispensabile per garantire la fertilità.

News

In evidenza

Approvato il Bilancio 2021, € 1 mln al Policlinico per ricerca, umanizzazione e cultura

La Fondazione Patrimonio Ca’ Granda porta nuove risorse al bene comune grazie ai risultati della gestione del patrimonio […]