• Chi siamo
Home > Chi siamo > Compliance

Compliance

Sistema di gestione dei rischi

NORMATIVA
APPLICABILE

La Fondazione è un soggetto cosiddetto ibrido, in quanto ente di diritto privato, controllato da una pubblica amministrazione, usufruttuario di un patrimonio pubblico.

La normativa applicabile, pubblica o privata, è accertata da un apposito parere legale pro veritate.

CONTROLLO
CONFORMITÀ

La conformità alla legge delle attività è assicurata da un modello di gestione del rischio ex: D. Lgs. 231/2001; D. Lgs 81/2008; D. Lgs. 33/2013; Reg. Ue 679/2016.

GESTIONE
DEI RISCHI

Tutte le attività con un potenziale rischio normativo sono sotto il controllo di un sistema di gestione dei rischi.

  • Accurata descrizione del processo organizzativo.
  • Segregazione delle funzioni di autorizzazione, esecuzione e controllo.
  • Adozione di regolamenti che disciplinano l’esecuzione delle attività aziendali.
  • Tracciabilità digitale dell’intero processo.
  • Invio periodico all’Organismo di Vigilanza della documentazione di verifica.
TRASPARENZA

È uno dei principi fondamentali della Fondazione, in quanto garanzia di un corretto funzionamento aziendale.

Tutti i documenti rilevanti, anche quelli non soggetti agli obblighi di legge, sono accessibili sul sito della Fondazione.

Gestione dei rischi rilevanti

SELEZIONE
AFFITTUARIO

La scelta degli affittuari è soggetta alla normativa pubblica e disciplinata da un regolamento che stabilisce principi e criteri uguali per tutti.

CONTRATTI
D’AFFITTO AGRARIO

Canone e condizioni sono stabiliti da un Accordo Collettivo con le Organizzazioni Professionali, che garantisce ad ogni affittuario l’assoluta trasparenza e parità di trattamento.

OBBLIGHI
MANUTENTIVI

La corretta computazione e l’effettiva esecuzione delle manutenzioni a carico degli affittuari sono verificate da un controllo indipendente svolto dal Politecnico di Milano.

SELEZIONE
FORNITORI

La scelta dei fornitori è soggetta al Codice degli Appalti e disciplinata da un regolamento che vincola il processo d’acquisto ai principi di economicità, qualità e moralità.

SICUREZZA
CANTIERI

La sicurezza nei cantieri dei lavoratori delle ditte appaltatrici è vigilata da un soggetto di terza parte, che integra gli organi già previsti dalla normativa.

SELEZIONE
PERSONALE

Il reclutamento è soggetto alla normativa privata ed è disciplinato da un regolamento basato sul rispetto dei principi di merito, pubblicità, trasparenza, pari opportunità e imparzialità.

News

In evidenza

Covid 19, dalla ricerca genomica passi avanti contro la malattia

Intervista al Prof. Luca Valenti: “Grazie ai finanziamenti di Fondazione Patrimonio Ca’ Granda, la ricerca del Policlinico è […]