• Oasi Ca’ Granda, idee ed esperienze per Pasqua e Pasquetta

L’Oasi Ca’ Granda offre tantissimi eventi ogni weekend e anche Pasqua e Pasquetta sono due giorni perfetti per passare del tempo di qualità tra natura, cultura e antichi sapori della tradizione lombarda a base di prodotti locali.

Che sia il pranzo di Pasqua o una gita fuori porta a Pasquetta ecco alcuni consigli su quali agriturismi scegliere.

Nell’Oasi Ca’ Granda di Morimondo il riso la fa sicuramente da padrone!

Alla Cascina Lasso il riso prodotto dall’azienda agricola è il protagonista del menu. Viene proposto con gli asparagi, prodotto tipico di questa stagione.

Dopo pranzo potrete passeggiare lungo le tranquille strade di campagna che si diramano verso il bosco e le lanche del fiume Ticino o verso Morimondo dove non potrete assolutamente rinunciare a un breve ma suggestivo percorso a piedi, alla scoperta del borgo medievale, uno dei più belli d’Italia.

Alla Cascina Selva il prodotto forte dell’azienda agricola sono i formaggi; suggeriamo di non perdere il tagliere di assaggi misti, dal primo sale ai più stagionati. Ma non mancano in cucina le erbe spontanee: potrete così gustare gnocchi all’ortica e assaggiare i boccioli di tarassaco. Sarà una giornata divertente anche per i bambini che potranno giocare liberi nell’aia e conoscere da vicino gli animali della fattoria.

Per i più sportivi suggeriamo di trascorrere la giornata di Pasqua nel Lodigiano, lungo uno splendido percorso in bici con tappa culinaria ovviamente! Si parte da Bertonico, un piccolo borgo circondato dalle cascine del patrimonio rurale della Ca’ Granda (l’antico Ospedale Maggiore di Milano, l’attuale Policlinico, che la Fondazione Patrimonio Ca’ Granda oggi gestisce e valorizza per finanziare la ricerca scientifica). L’itinerario segue lo storico canale della Muzza che si dirama dall’Adda e che vi porterà fino a Cavenago d’Adda per poi rientrare attraverso il Parco Regionale dell’Adda Sud.

Per il pranzo potrete scegliere di fermarvi a metà strada al ristorante La Mondina Lions dove provare i salumi del territorio oppure, alla fine del vostro percorso, a Bertonico, al ristorante La Colombina che, nel contesto di una bella cascina d’epoca, offre una cucina raffinata con prodotti di sempre di grande qualità.

Se invece preferite una meta che unisca arte e storia, ma volete anche approfittare della pausa pasquale per trascorrere del tempo all’aria aperta, appena fuori Milano, vi proponiamo una visita all’Abbazia di Mirasole. Si tratta di uno dei più importanti beni storici della Ca’ Granda, donata all’Ospedale Maggiore di Milano da Napoleone. Un grande complesso del XII secolo circondato dalla campagna, proprio alle porte della città. Attorno ad un’ampia corte spiccano la chiesa di Santa Maria Assunta con i suoi pregevoli affreschi e il chiostro, intimo e raccolto, dove si respira l’atmosfera di un tempo, in cui i monaci si dedicavano alla terra e alla preghiera.

Potrete prenotare un brunch pasquale da consumare piacevolmente in una delle antiche sale dell’abbazia, per un pranzo invece potrete scegliere tra le ottime proposte dei paraggi come quelle della Locanda Macconago  o del ristorante Al Garghet.

Se invece voleste affidarvi alle proposte organizzate, ecco il calendario completo degli eventi nell’Oasi Ca’ Granda.

Foto Marco Polonioli