il-patrimonio-rurale

Da dove
veniamo

Il patrimonio
rurale

Il cospicuo patrimonio dell’Ospedale Maggiore, tra cui i beni rurali – compresi nel fertile territorio fra il Ticino e l’Adda, le Prealpi e il Po – proviene da donazioni di sei secoli, dal XIV ad oggi. Cesare Chiodi – professore al Politecnico; assessore all’urbanistica del comune di Milano dal 1922 al 1925; membro negli anni 30 della commissione per l’esecuzione del piano regolatore della città – come anche consigliere del Consiglio degli Istituti Ospitalieri, riceve dall’avv. Mssimo della Porta, allora presidente, l’incarico di censire le proprietà terriere dell’ospedale. Gli studi dell’ing. Chiodi vengono pubblicati in occasione della Festa del Perdono del 1937 e del 1939; i suoi testi rappresentano tuttora la principale fonte storica sul patrimonio rustico della Ca’ Granda.

Leggi tutto